MotoGP: Gara MOTEGI - 16 Ottobre 2016

Motegi incorona Marc Marquez Campione del Mondo per la quinta volta nella classe regina. Il 23enne spagnolo domina sull'asfalto giapponese, chiudendo la pratica mondiale con ben 3 gare di anticipo, complici le cadute dei rivali e diretti inseguitori alla corona, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Scivolata analoga per i due centauri del team Movistar Yamaha che spingevano forte per andare a riprendere il 93 di casa HRC.
 
Marquez ai microfoni nel post gara: "Ho imparato molto dal 2015. E' stata una sensazione fantastica e voglio dedicare questo successo soprattutto a mia nonna, che è mancata quest'anno. Ho davvero cambiato strategia, sono rimasto calmo. Ci sono state situazioni in cui potevo spingere di più, essere molto ma molto più veloce. Lo scorso anno la pressione mi ha tradito. Io sono molto sicuro di me stesso, ma nonostante questo ho cominciato ad avere dei dubbi. Così ho deciso di cambiare e sono tornato più forte".
 
Secondo gradino del podio per Andrea Dovizioso con un ottimo Maverick Vinales alle sue spalle con poco più di 1 secondo. di distacco. Seguono: Aleix Espargaro, Cal Crutchlow, Pol Espargaro, Alvaro Bautista, Danilo Petrucci, Scott Redding e Stefan Bradl a chiudere la top 10.
 

MotoGP: Gara SILVERSTONE - 4 Settembre 2016

Maverick Vinales riesce nell'impresa di riportare la Suzuki sul gradino più alto del podio. 9 anni dopo l'ultima vittoria datata 2007 con Chris Vermeulen arriva un altro storico successo. Sull'asfalto di Silverstone il 21enne pilota spagnolo trionfa in solitara dominando la gara dalla prima all'ultima tornata. Stratosferico. L'idolo di casa Cal Crutchlow su Honda del Team Gresini è secondo davanti al nostro Valentino Rossi. 
 
Il Dottore ai microfoni nel post gara: "Gara bellissima, ha regnato l'ignoranza"
 
E non poteva essere diversamente. La battaglia con Marquez è stata da brividi con Crutchlow e Iannone che ci hanno regalato forti emozioni. Spettacolare incidente alla partenza tra Pol Espargaró e Loris Baz, fortunatamente senza conseguenze gravi se non grande spavento. Peccato per le Ducati con Iannone scivolato mentre spingeva forte e con Dovizioso solo 6° al traguardo. 
 
Ora si vola a Misano per un'altra grande battaglia.
 

MotoGP: Gara SACHSENRING - 17 Luglio 2016

Lo spagnolo della Honda Marc Marquez vince sull'asfalto del Sachsenring grazie al suo immenso talento e ad una strategia perfetta del box. El cabroncito centra il settimo successo di fila in terra tedesca correndo da fuoriclasse in pista e verso il titolo mondiale.

Seconda piazza per un coriaceo Cal Crutchlow davanti ad un ottimo Andrea Dovizioso. Rossi solo 8°. Lorenzo 15°, lontanissimo e pieno di confusione. In classifica generale Marquez vola a 170 punti, lasciando a -48 punti il connazionale della Yamaha Lorenzo e -59 Rossi.

Si fa dura per il Dottore e siamo al giro di boa (9 gare su 18 disputate).

 

Superstock1000: Gara MISANO - 19 Giugno 2016

Sull'asfalto di Misano grande spettacolo firmato Superstock1000. Protagonisti Raffaele de Rosa e Leandro Mercado che regalano una battaglia fino a poche tornate dalla bandiera a scacchi quando entrambi entrano in collisione finendo sulla ghiaia. Ad approfittarne è il pilota di casa Yamaha Lucas Mahias che taglia il traguardo per primo davanti alla coppia di italiani Kevin Calia e Marco Faccani.
 
Quarta piazza per Toprak Razgatlioglu seguito da Roberto Tamburini, Luca Vitali, Matteo Ferrari, Jeremy Guarnoni e Andrea Mantovani. Chiude la top 10 il rookie Michael Ruben Rinaldi in sella alla sua Panigale R.
 
Prossimo appuntamento STK1000 a Lausitzring.
 

Supersport: Gara MALAYSIA - 15 Maggio 2016

L'idolo di casa Zulfahmi Khairuddin domina dalla prima all'ultima tornata ma è costretto ad arrendersi sotto la bandiera a scacchi ad un incredibile Ayrton Badovini. 50 millesimi tra i due, tanto basta per regalare la vittoria all'italiano. 3° gradino del podio per un costante Gino Rea.
 
Ottimo quarto Jacobsen su Honda davanti a Smith e al campione in carica Sofuoglu. Seguono: Cluzel, Krummenacher, Baldolini e Caricasulo a chiudere la top ten. Ritirati Terol e Wahr.
 
 
Condividi contenuti