MotoGP: Il week end sul circuito dell'Estoril

GARA domenica 16 settembre 2007

Per una volta la cronaca della gara sarà affidata non alle nostre parole, ma alle immagini del duello appassionante tra Rossi e Pedrosa.


Per la cronaca vince Rossi con una gara capolavoro e con una staccata che vale il prezzo del biglietto; Pedrosa secondo con onore, Stoner terzo, quarto Hayden, quinto Melandri, sesto Hopkins, settimo Checa, ottavo Elias, nono Capirossi. Rossi torna a fare quello che vorremmo facesse sempre: il fenomeno!

QUALIFICHE sabato 15 settembre 2007

E' bella la notizia da dare......perchè nuova e fuori dalle previsioni di quest'anno. La pole va al simpatico, umile e sempre con il sorriso Nicky Hayden.

L'americano, campione del mondo in carica, strappa alla fine della sessione il primo posto all'attuale leader del mondiale Casey Stoner. Sembra un passaggio di testimone, se aggiungiamo che 3° c'è il dottor, 7 volte campione del mondo, Valentino Rossi. Emozioni pure, nomi importanti, passato, presente e futuro sull'asfalto portoghese. Hayden ferma il crono a 1'36"301, Stoner 1'36"341 e Rossi 1'36"576. Chiude la fila, stavolta un nome davvero inaspettato, il samurai Makoto Tamada, che con la sua Dunlop Yamaha Tech 3, si fa notare davanti al gruppo come un miraggio nel deserto. 5° il secondo pilota della Repsol Honda, lo spagnolo Dani Pedrosa. Male e un po distaccato è Marco Melandri, che chiude il turno al posto, peggio va per la rossa Ducati di Capirossi, per lui 15° tempo con più di un secondo e mezzo di distacco dalla vetta. Lontani e in ritardo anceh la coppia della Suzuki, sia Hopkins che Vermeulen accusano un po di problemi. In griglia si posizionano rispettivamente al 10° e 12° posto.