qp

MotoGP: QP INDIANAPOLIS - 29 Agosto 2009

Lo spagnolo Dani Pedrosa in sella alla sua Repsol Honda RC212V domina prove libere e qualifiche ufficiali sull'asfalto del Red Bull Indianapolis Grand Prix. Il centauro HRC ferma il crono sul 1'39.730 conquistando una stratosferica pole davanti ai due piloti Fiat Yamaha, rispettivamente con Jorge Lorenzo (+ 0.506) e Valentino Rossi (+ 0.879). Il pesarese solo nell'ultimo giro a sua disposizione riesce a strappare la prima fila ai danni dell'ottimo Alex De Angelis.

Dietro al sammarinese del team Gresini i due idoli "made in USA", Colin Edwards e Nicky Hayden. Seguono: Elias, Dovizioso, Melandri e Toseland a chiudere la top 10.

Gli altri tricolori chiudono 11° con Loris Capirossi e 13° con Niccolò Canepa.

Domani la partenza della classe regina è fissata per le 21:00 (ora italiana).

MotoGP: QP LAGUNA SECA - 4 Luglio 2009

Primi minuti di qualifiche ufficiali sull'asfalto del Red Bull U.S. Grand Prix e subito alternanza in vetta tra lo spagnolo Jorge Lorenzo e l'australiano di casa Ducati Casey Stoner.

Con 1'22.665 realizzato nella terza tornata a sua disposizione il numero 27 e la sua Desmosedici GP9 guidano il plotone per i primi 15 minuti. Nei successivi 10 minuti il casco rosso passa da Pedrosa a Lorenzo per ritornare sul cupolino di Stoner nel Lap 8. Valentino Rossi fermo in quinta posizione con 1'22.977 davanti al centauro della Suzuki Chris Vermeulen e dietro all'altro italiano con i colori HRC Andrea Dovizioso.

A 37 minuti dal termine Jorge Lorenzo è il primo a scendere sotto il muro del 1'22 in sella ad una Fiat Yamaha velocissima e sempre costante in ogni angolo del tracciato statunitense. Il Parafuera si candida seriamente per la pole a stelle e strisce.

Time Remaining 0:20:00 con il display dei tempi che recita: Lorenzo, Stoner, Rossi, Dovizioso, Pedrosa, Elias, Capirossi, Vermeulen, Gibernau e De Puniet a chiudere le prime 10 posizioni. Lap 16 e 17 tornate devastanti per Casey Stoner che torna in vetta con 40 millesimi di vantaggio sul pilota maiorchino.

Si entra negli ultimi 10 minuti con in testa nuovamente Jorge Lorenzo (autore anche di una caduta fortunatamente senza conseguenze) con 1'21.678 seguito da Casey Stoner 1'21.910 e da Valentino Rossi 1'21.927.

Incredibili 3 minuti finali con duplice incidente "clone"; protagonisti Jorge Lorenzo e Casey Stoner. A distanza di pochi secondi si vedono volare i diretti rivali del Dottore...letteralmente "scalciati" dalle loro signore a due ruote.

Si conclude la sessione ufficiale con la classifica seguente: Lorenzo, Rossi, Stoner, Pedrosa, Dovizioso, Elias, Edwards, Hayden, Vermeulen e Capirossi a chiudere la Top 10.

MotoGP: QP LE MANS - 16 Maggio 2009

Per il Grand Prix de France si spolvera la casella number 1 sulla griglia per lo spagnolo Dani Pedrosa. Il camomillo di casa HRC sigla a Le Mans la prima pole stagionale davanti (solo 5 millesimi) al connazionale della Fiat Yamaha Jorge Lorenzo.

3° l'australiano Casey Stoner dominatore di quasi tutta la sessione e l'unico a mostrare un bel passo costante in previsione gara.

Apre la seconda fila il Campione del Mondo in carica Valentino Rossi a meno di due decimi dalla vetta spagnola. Il Dottore precede l'altro italiano Andrea Dovizioso e lo statunitense Colin Edwards. Sei piloti a battagliare in meno di 4 decimi.

Con 1'34.676 l'australiano Chris Vermeulen della Rizla Suzuki si garantisce la settima posizione davanti alla coppia tricolore composta da Loris Capirossi e Marco Melandri.

Seguono: Randy De Puniet, Toni Elias, James Toseland e Nicky Hayden. Ancora ultimo sulla griglia di partenza il giovanissimo Niccolo Canepa. Al pilota Pramac Racing auguriamo di trovare dentro di se la fiducia per scalare la montagna degli eroi.

Appuntamento a domani ore 14.00 (Italia 1) per il via di questo 4° round stagione 2009.

MotoGP: QP JEREZ - 02 Maggio 2009

Sul circuito di Jerez de le Frontera uno spettacolare Jorge Lorenzo conquista la pole fermando il crono sul 1'38.993. Per il centauro della Yamaha si tratta della prima casella stagionale, la seconda consecutiva sul circuito di casa. Dietro all'attuale leader del campionato chiudono la sessione ufficiale l'altro spagnolo con i colori HRC Dani Pedrosa e il gioiello di Borgo Panigale Casey Stoner.

Tanto per alimentare la rivalità in terra di Spagna, il Porfuera dichiarerà in conferenza stampa: "Sono molto felice per il risultato di oggi. Iniziare dalla prima posizione e sempre un'ottima maniera per approcciare la gara, ma ora conta solo la vittoria. Speriamo di fare domani quello che abbiamo dimostrato oggi, divertendoci e facendo il meglio che possiamo. È importantissimo per i fans, perché in Spagna c'è chi sostiene me e chi sostiene Pedrosa. Correre per giocarsi la vittoria domani sarebbe interessante”.

Apre la seconda fila Valentino Rossi seguito dal francese Randy De Puniet e dall'altro tricolore in sella alla Rizla Suzuki, Loris Capirossi. Per il dottore preoccupano non solo gli oltre 7 decimi dalla vetta ma anche le condizioni di setup in cui la sua Yamaha sembra ritrovarsi.

Seguono: Colin Edwards, Andrea Dovizioso, Toni Elias e Chris Vermeulen a chiudere la Top 10. Quarta fila ed undicesima casella sull'asfalto per la Hayate Racing Team con il suo unico pilota, Marco Melandri. Il ravennate sembra davvero rinato in sella alla "nera" Kawasaki.

Sessione di qualifica ufficiale disastrosa per la seconda guida Ducati, Nicky Hayden. Lo statunitense non riesce ad andare oltre il 1'41.953, ovvero 16° tempo. Nelle poche immagini a lui dedicate si poteva notare come le pieghe, uscite di curva, staccate... non mostravano la guida reale di Kentucky Kid. Un feeling ancora stentato tra il Campione del Mondo 2006 e la rossa Desmosedici GP9.

Chiudono le porte di queste QP le due Pramac Racing guidate rispettivamente da Mika Kallio e Niccolo Canepa.

MotoGP: QP MOTEGI - 25 Aprile 2009

Il Polini Grand Prix of Japan accoglie la carovana del Motomondiale con la stessa grazia che aveva fatto il Qatar...pioggia incessante.

Il Twin Ring di Motegi completamente allagato e con un asfalto che non ne vuole sapere di drenare l'acqua, rimane palcoscenico deserto nella giornata che assegna la pole. La griglia ufficiale diventa così la combinata delle sessione del venerdì con Valentino Rossi in testa, seguito dall'australiano di casa Ducati Casey Stoner e dal numero 99 della Yamaha, Jorge Lorenzo.

Apre la seconda fila il pilota della Rizla Suzuki Chris Vermeulen, davanti al texano Colin Edwards e al compagno di squadra Loris Capirossi. Settima casella per la Honda ufficiale guidata dal nostro Andrea Dovizioso. Alle sue spalle l'altro italiano Marco Melandri e lo spagnolo Toni Elias con i colori del San Carlo Honda Gresini

Lontani dalla vetta gli acciaccati ed ex compagni in HRC, Dani Pedrosa (11°) e Nicky Hayden (12°).  Difficoltà anche per il giovane tricolore Niccolo Canepa (18°) ed il team Pramac Racing.  

Il Campione del Mondo in carica, alla sua prima pole in carriera sul circuito giapponese, si dice preoccupato per le condizioni meteorologiche sul cielo ad occhi a mandorla. Un Valentino Rossi comunque soddisfatto per il comportamento e setting della sua compagna M1.

Appuntamento per domani ore 08:00, Italia 1.

MotoGP: QP QATAR - 11 Aprile 2009

Commercialbank Grand Prix of Qatar tappa d'apertura per questa nuova stagione MotoGP.
Un autodromo un po fuori dalle rotte mondiali, con suoi 5380 metri nel deserto e l'unico del calendario fissato alle ore 22:00 rappresenta il "welcome back" alla classe regina. 

Tutti in pista fin dal countdown dei 45' (novità 2009) con un Casey Stoner subito davanti al plotone. L'australiano di casa Ducati dimostra per l'ennesima volta il feeling infinito con la rossa di Borgo Panigale e dopo un crono da 1'56.319, stabilito nel primo quarto d'ora, decide di avvicinarsi al suo "amico" limite con 1'55.504. Dietro al cyborg, ad oltre 9 decimi, il nostro Valentino Rossi in sella ad una Fiat Yamaha comunque in gran forma. 3° tempo con 1'57.006 il nuovo arrivato in HRC, Andrea Dovizioso. Seguono: Jorge Lorenzo, Colin Edwards, Loris Capirossi, Randy de Puniet e Chris Vermeulen. Bene anche gli altri italiani con Alex De Angelis 9°, davanti alla nera Hayate guidata da Marco Melandri.

Si entra nei 10' minuti finali e subito un bel casco rosso acceso dal dottore. Il Campione del Mondo chiude il suo primo giro con gomma morbida sotto il muro del 1'56 portandosi a soli 2 decimi dal leader della classifica Casey Stoner. Scalano la classifica dei tempi: Jorge Lorenzo, Colin Edwards ed Andrea Dovizioso.

Nell'ultimo minuto brutta caduta dello statunitense Nicky Hayden. Il pilota della Ducati viene completamente sbalzato dalla sua Desmosedici GP9 mentre spingeva forte per recuperare la disastrosa posizione di qualifica.

Mentre si attendono notizie "positive" sullo stato di salute di Kentucky Kid, davanti non cambia più nulla. Pole a Casey Stoner seguito dalla coppia Fiat Yamaha, rispettivamente con Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Apre la seconda fila Andrea Dovizioso, l'ultimo pilota a scendere sotto il muro del 1'55, davanti all'altro italiano Loris Capirossi e al texano Colin Edwards.

Randy de Puniet, Chris Vermeulen, Alex de Angelis e Mika Kallio chiudeno la Top 10. 

Condividi contenuti