badovini

Superstock1000: Gara SILVERSTONE - 1 Agosto 2010

Ayrton Badovini conquista aritmeticamente il titolo della Superstock 1000 grazie ad una striscia di 7 vittorie consecutive. Il centauro del team BMW Motorrad Italia STK disputa un'altra splendida gara che lo vede rimontare nelle ultime tornate sul belga Maxime Berger (2° al traguardo).

Conclude il podio Andrea Antonelli del Lorini Honda.

Seguono: Zanetti, Magnoni, Baz, Giugliano, Burrel, Petrucci e Lammert a chiudere le prime 10 posizioni.

Superstock1000: Gara MONZA - 09 Maggio 2010

E dopo il tris ecco il Poker. Ayrton Badovini del BMW Motorrad Italia Superstock Team sigla la sua quarta vittoria consecutiva. Sull'asfalto di Monza vola una BMW S1000 RR perfetta guidata da un pilota in condizioni fisiche e mentali all'apice della carriera.

Concludono il podio (ad oltre 6 secondi) i connazionali Magnoni su Honda CBR1000RR e Beretta con un altra BMW.

Seguono: Lussiana, Petrucci, Savary, Baroni e Bussolotti che chiude le prime 8 posizioni. Solo 17° Giugliano con la sua Suzuki GSX-R1000, mentre ritiro per Antonelli del Team Lorini.

Superstock1000: Gara ASSEN - 25 Aprile 2010

Ayrton Badovini non si ferma più. Il centauro della BMW centra il suo 3° successo di fila con una prestazione devastante, soprattutto psicologicamente per i suoi diretti inseguitori Maxime Berger, 2° e Davide Giugliano che conclude il podio. Con questo risultato il pilota della Suzuki riesce a rimanere in scia del connazionale anche in classifica generale.

4° sotto la bandiera a scacchi l'altro tricolore Michele Magnoni, seguito dalla coppia Barrier e Antonelli. 

Danilo Petrucci e la sua verde Kawasaki ZX 10R strappano il 7° posto in terra olandese. Non classificati purtroppo La Marra e Bussolotti.

Superstock1000: Gara VALENCIA - 11 Aprile 2010

Ayrton Badovini del BMW Motorrad Italia Superstock Team conquista il gradino più alto del podio sul ciruito di Valencia. Per il centauro italiano si tratta della seconda vittoria consecutiva e con una classifica generale che lo vede nettamente in vetta a quota 50 punti. 2° posto per l'altro tricolore Davide Giugliano (diretto rivale anche in classifica con 29 punti) che precede il francese Silvan Barrier con un altra BMW S1000 RR.

Seguono: Magnoni, Baz, Antonelli, Tutusaus, Barragan Bussolotti e Baroni a chiudere le prime 10 posizioni. Il resto degli italiani: 13° Petrucci, 18° Lacalendola e 21° Rosini. Ritiro invece per: La Marra, Vivarelli e Beretta.

Condividi contenuti