gp italia

MotoGP: Gara MUGELLO - 31 Maggio 2009

Classe regina spettacolare sul circuito del Mugello, con il cyborg della Ducati Casey Stoner vincitore davanti alla coppia Fiat Yamaha rispettivamente con Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. Emozioni che iniziano già durante il giro di ricognizione quando lo spagnolo Lorenzo scivola nella penultima curva poco prima di schierarsi sulla griglia di partenza. Il numero 99 di casa Yamaha probabilmente esagera nel testare l'aderenza delle sue Bridgestone su un'asfalto ancora bagnato.

Complice le condizioni del tempo, la gara si svolge con una continua alternanza nelle posizioni di testa con sorpassi e controsorpassi, derapate, sbandate e staccate al limite. A metà gara a guidare il plotone si ritrova una fantastica Hayate con il suo centauro Melandri. Peccato che dopo il cambio moto il ravennate si perde nelle retrovie senza poter lottare come nelle condizioni da bagnato. Concluderà 11° sotto la bandiera a scacchi.

Il nostro Andrea Dovizioso in cerca del primo podio stagionale deve ancora arrendersi nelle ultime tornate. Questa volta è Valentino Rossi a privarlo del risultato, relegando l'ottimo centauro HRC al 4° posto. Seguono: Capirossi, Edwards, Toseland, De Puniet, Canepa e Vermeulen a chiudere la Top 10.

In classifica generale Casey Stoner torna a regnare a quota 90 punti seguito dallo spagnolo Jorge Lorenzo (86 punti) e dal tricolore Valentino Rossi (81 punti).

Prossima battaglia in terra spagnola il 14 Giugno per il GP Cinzano De Catalunya.

Classe 250: Gara MUGELLO - 31 Maggio 2009

Per la quarto di litro il circuito del Mugello è terra di spettacolo puro con un ultimo giro destinato ad entrare nella storia della categoria. I protagonisti, Marco Simoncelli e Mattia Pasini, regalano ai migliaia di appassionati tra le colline e le tribune dell'autodromo italiano una battaglia entusiasmante. La spunta il centauro del Team Toth che con orgoglio e tenacia tiene dietro il Campione del Mondo in carica.

Conclude il podio lo spagnolo Alvaro Bautista che grazie a questi 16 punti riesce a mantenere la leadership in classifica generale. 4° sotto la bandiera a scacchi lo svizzero Tomas Luthi che risce a precedere Barbera ed il giapponese di casa Scot Aoyama.

Seguono: Debon, Faubel, De Rosa e Locatelli a chiudere la Top 10.

In classifica generale Simoncelli risale in terza posizione con i suoi 61 punti dietro ad Hiroshi Aoyama (78 punti) e allo spagnolo della Mapfre Aspar Alvaro Bautista (83 punti). Grazie a questo successo il nostro Mattia Pasini si porta  a quota 51 (quinta posizione) dietro allo spagnolo Hector Barberà a 59 punti.

Classe 125: Gara MUGELLO - 31 Maggio 2009

Vittoria e leadership del mondiale per l'inglese Bradley Smith. Il giovane pilota del Bancaja Aspar Team viene agevolato dagli errori e problemi tecnici dei diretti rivali quali Iannone e Simon riuscendo a tagliare il traguardo davanti allo spagnolo Nicolas Terol e allo stesso Julian Simon. I due compagni di colori si ritrovano cosi separati da soli 3,5 punti in classfica generale.

Ottima gara per Pol Espargaro, 4°, seguito dal connazionale Marquez e dal francese della WTR San Marino Team, Zarco. Seguono: Redding, Bradl, Savadori ed il nostro Cortese a chiudere la Top 10.

Le difficili condizioni climatiche hanno reso molto dura la tappa del Mugello per l'ottavo di litro. L'asfalto bagnato è stato protagonista in negativo per numerosi piloti, tra i quali: Efren Vasquez, Joan Olive ed uno spettacolare Danny Webb.

MotoGP: QP MUGELLO - 30 Maggio 2009

Spattacolo vero sull'asfalto del Mugello per questo GP d'Italia che si preannuncia come il round più bello della stagione. Nell'ultimo minuto di qualifica lo schermo del televisore segna un pallottoliere di caschi rossi tra Casey Stoner, Valentino Rossi, Loris Capirossi e Jorge Lorenzo. Proprio quest'ultimo conquista la vetta della pole con un crono esagerato. Lo spagnolo di casa Yamaha fa segnare il record del circuito e ferma i giochi sul 1'48.987 a soli 0.021 di vantaggio dall'australiano Stoner. Capirossi con 0.134 di ritardo dal leader del mondiale.

Seconda fila per l'attuale Campione del Mondo e Re indiscusso del Mugello Valentino Rossi. Il Dottore si deve accontentare della quarta casella davanti alla Honda LCR del francese Randy de Puniet e alla Yamaha Tech 3 guidata dal texano Colin Edwards. Aprono la terza fila le due HRC ufficiali rispettivamente con Andrea Dovizioso e Dani Pedrosa.

Seguono: Elias, Takahashi, Vermeulen, De Angelis e Canepa. Lontano Marco Melandri (15°) con la nera Hayate...lontanissimo Nicky Hayden (16°) in autentica difficoltà. E' davvero triste vedere un Campione del Mondo targato 2006 andare a spasso per la pista con una moto che non vuole proprio farsi domare. Come detto auguriamo di cuore a Kentucky Kid di non passare un "dramma" in Ducati come solo Melandri può raccontare.

Appuntamento per domani: ore 14:00 su Italia 1 per il via del GP d'italia sulla pista più bella del Mondo....la nostra tricolore Mugello

Supersport: Gara MONZA - 10 Maggio 2009

Il britannico Cal Crutchlow sulla sua Yamaha YZF R6 impone la legge del più forte. Vince sull'asfalto di Monza (con superiorità) la seconda gara stagionale confermando la leadership nel mondiale. Lo seguono sul podio lo spagnolo Joan Lascorz ed il francese Fabien Foret.

Solo 4° il diretto rivale in campionato Eugene Laverty di casa Honda. L'irlandese perde contatto anche in classifica generale e con i suoi 81 punti vede aumentare a quota 18 il distacco dalle vetta.

Seguono sul traguardo: Pitt, Fujiwara, Pirro, McCoy in sella alla sua Triumph Daytona 675 e Kenan Sofuoglu. Chiude la Top 10 il nostro italiano Gianluca Nannelli.


SBK: Gara 2 MONZA - 10 Maggio 2009

La delusione rimediata in Gara 1 restituisce all'americato della Yamaha WSB una grinta ancora maggiore. Il numero 19 non esita neanche qualche giro, ma decide di partire davanti e dominare tutta la corsa con gas a manetta. La sua quinta vittoria stagionale assume un peso ancor maggiore calcolando l'out del leader in classifica Noriyuki Haga. Il giapponese è stato letteralmente "abbattuto" da un volatile che passava nel posto sbagliato al momento sbagliato lungo il tracciato di Monza. Per fortuna Nitro Nory non ha riportato nessuna conseguenza se non il grande spavento per la caduta che ha visto la sua Ducati 1098 rotolare oltre le barriere di protezione. 

Sul podio anche la seconda guida di Borgo Panigale Michel Fabrizio e l'ottimo Ryuichi Kiyonari su Honda CBR1000RR. Seguono: Rea, Biaggi, Sykes, Haslam, Smrz, Xaus e Checa che chiude le priem dieci posizioni.

In classifica generale Noriyuki Haga sale a 200 punti con Ben Spies che lo insegue a quota 146 e Michel Fabrizio a 125. Il britannico Leon Haslam con i suoi 103 punti precede il connazionale Tom Sykes a 90 ed il nostro italiano Max Biaggi a 81.

Il prossimo appuntamento per questa vita chiamata SBK è fissato al 17 Maggio per la tappa di Kyalami, Sudafrica.


Condividi contenuti