test

MotoGP: Test SEPANG - 3/4/5 Febbraio 2010

La trasferta Malese con i consueti test invernali sul circuito di Sepang ha confermato le gerarchie della stagione appena conclusa. Dopo il "Day1" targato collaudatori, il Campione del Mondo in carica Valentino Rossi domina entrambi le giornate dedicate ai piloti ufficiali. Il pesarese si dimostra il più costante in tutte le tornate, grande feeling con la sua M1 ed unico centauro a scendere sotto la barriera dei 2.01. Dietro al nostro tricolore di casa Yamaha troviamo Casey Stoner su Ducati. L'australiano di Borgo Panigale si ferma a quasi 4 decimi (in entrambi le giornate) dal diretto rivale dichiarando a fine turno:

"Siamo abbastanza contenti di queste prove: oggi la giornata non era cominciata bene, vista la pioggia e la pista bagnata per diverse ore però, quando finalmente abbiamo cominciato a lavorare, siamo riusciti a fare dei progressi. Abbiamo migliorato la messa punto della moto lavorando soprattutto sulle regolazioni del forcellone. I tempi non sono ancora quelli che vorremmo, dobbiamo levare un altro paio di decimi con le gomme dure, ma girare con costanza in 2’01.9 e 2'02.0 è già un buon ritmo. Considerando che stiamo usando un motore diverso rispetto a quello che abbiamo avuto per tre anni, e che abbiamo vari particolari della ciclistica da regolare al meglio, direi che non ci possiamo lamentare del punto in cui siamo. C’è del lavoro da fare ma abbiamo altre due sessioni prima dell’inizio del campionato. In generale sono soddisfatto di come è andata."

Comunicato Stampa Ducati Malboro

Chiude al terzo posto il parafuera Jorge Lorenzo. L'altro 50% del Team Fiat Yamaha non riesce a ridurre un gap di oltre 7 decimi sul compagno di squadra Rossi. A seguirlo è il connazionale della Repsol Honda Dani Pedrosa che con un 2.01'822 termina al 4° posto dopo una prima giornata che lo vedeva in ottava piazza e con oltre 1 secondo dalla vetta. Per camomillo a referto tante tornate per trovare la giusta sintonia con le nuove sospensioni Ohlins.

Sorpresa, ma non troppa, al 5° posto. Si legge un numero 11 sul cupolino, si vedono gomito larghi che sfiorano l'asfalto e una parlata leggermente "made in USA"......Ben Spies. Il texano, nuovo acquisto di casa Monster Yamaha Tech 3, non attende oltre 31 giri sull'aslfalto di Sepang per confermare un talento spaventoso. La legge è: "imparare in fretta". 
Andrea Dovizioso conferma il 6° posto in entrambi i turni dichiarando ai microfoni di MotoGP:

"Sono felice perché, grazie all'elettronica, il pacchetto è migliorato in tutti gli aspetti, ma c'è ancora molto lavoro da fare. In particolare dobbiamo fare un ulteriore passo in avanti a livello di bilanciamento. Sicuramente troveremo soluzioni nella prossima sessione qui in Malesia".

Colin Edwards, Nicky Hayden, Alex Espargarò e Loris Capirossi conclusono la Top 10 della seconda giornata dei test malesi. Marco Melandri sale in undicesima casella abbassando il suo crono di quasi 9 decimi che lo relegavano in sedicesima piazza nel primo turno. Migliore dei nuovi arrivati lo spagnolo Hector Barberà dell'Aspar Team (12°) che precede la coppia Randy De Puniet ed Hiroshi Aoyama su Honda. Ancora in difficoltà Marco Simoncelli che in entrambi le giornate acquista la casella numero 15 e non la molla neanche per pochi centesimi. Per Sic 56 giri con il miglior tempo di 2.03'563.

MotoGP: BMW M Award Jerez de la Frontera, Spagna

In attesa del 12 Aprile, data di inizio per questo Mondiale targato 2009, Italia 1 trasmette l'ultimo Test IRTA direttamente da Jerez de la Frontera, Spagna.

Test eclatanti già nella giornata di sabato con protagoniste le regine nere dell'asfalto, le  gomme Bridgestone. Anteriore gradito a tutti i piloti, posteriore ancora un po da capire....ma tempi da record.

Ore 14:00 tutti in pista ad eccezione dello statunitense Nicky Hayden che è costretto ad attendere, per i primi minuti, la fine dell'intervento dei meccanici sulla sua Desmosedici GP9 e piu precisamente sulla forcella in carbonio (novità Borgo Panigale).
Primo tempo extraterreste lo stabilisce chi di extraterrestre qualcosa ha....ovvero il cyborg Casey Stoner. Per il numero 27 di casa Ducati il crono si ferma sul 1'39.176. Dietro all'australiano, il Re indiscusso Valentino Rossi, con una Fiat Yamaha che riesce a scendere sotto il muro dell'1'40...
Seguono: Loris Capirossi, Jorge Lorenzo, Chris Vermeulen, Sete Gibernau e Colin Edwards. Lontano dai primi il nostro Andrea Dovizioso con la Honda ufficiale.

22 minuti dal termine doppio casco rosso per il centauro della Yamaha, Valentino Rossi. Perde 3 decimi al terzo e quarto intermedio, rimanendo dietro al rivale Stoner e davanti al connazionale Capirossi.
Si entra nel quarto d'ora finale e bruttissima caduta dell'inglese James Toseland. Il coriaceo pilota del Team Tech3 viene completamente catapultato in avanti in uscita di curva. Rimane immobile nella sabbia...ambulanza...bandiera rossa.

Breve sosta per ripulire la pista e si sparano gli ultimi 10 minuti di questi Test ufficiali in terra spagnola.
Stoner decide di giocare di gas pesante e sigilla la sua ultima tornata con 1'38.646. 9 decimi su Valentino Rossi ed oltre un secondo su Loris Capirossi. Devastante. Nel frattempo arrivano notizie positive e rassicuranti su Toseland direttamente dalla voce amica del dottor Costa.
A soli 5 minuti dal termine inizia a piovere. Piloti nei box...BMW M Award a Casey Stoner.

MotoGP: Test Sepang, Malesia

Si chiude la 3 giorni di Test Ufficiali sul circuito malese di Sepang. La classe regina torna a far sentire la sua voce dopo oltre 2 mesi di silenzio (Jerez 26-27 Novembre 2008).

L'australiano Casey Stoner, nonostante il dolore allo scafoide, si conferma leader del week-end con il tempo di 2'01.043. Per l'idolo di casa Ducati l'obiettivo primario rimane la completa riabilitazione del polso, ancora convalescente per l'operazione subita lo scorso 31 ottobre.

Il Campione del Mondo 2008, Valentino Rossi, ferma il crono sul 2'01.137 nella terza ed ultima giornata di prove. La nuova Yamaha M1, sotto la guida del dottore, sembra migliorare costantemente il passo di gara.

Ottimo Loris Capirossi in sella alla sua Rizla Suzuki. Solo 0.219s di distacco dal numero 46 della Fiat Yamaha. A suo agio fin da subito l'americano Colin Edwards che si conferma il più veloce dei piloti satellite. Difficoltà per il connazionale Nicky Hayden, alle prese sia con il setup della Ducati Desmosedici GP9 sia con le nuove gomme Bridgestone. Kentucky Kid si conferma il solito "collaudatore inossidabile" con circa 180 tornate complessive.

Notizie dal Team Repsol Honda.
Dani Pedrosa interrompe i test nel secondo giorno per problemi al ginocchio. Andrea Dovizioso non ancora felice per il suo pacchetto.

Risultati Test Sepang - 3° Giorno

1 Casey STONER Ducati MarlboroTeam 2:01.043
2 Valentino ROSSI Fiat Yamaha 2:01.137
3 Loris CAPIROSSI Team Suzuki 2:01.262
4 Colin EDWARDS Tech3 Yamaha 2:01.413
5 Toni ELIAS San Carlo Honda Gresini 2:01.560
6 Chris VERMEULEN Team Suzuki 2:01.666
7 Jorge LORENZO Fiat Yamaha 2:01.907
8 Andrea DOVIZIOSO Repsol Honda 2:01.955
9 Mika KALLIO Pramac Racing 2:02.386
10 Nicky HAYDEN Ducati Marlboro Team 2:02.497
11 Alex DE ANGELIS San Carlo Honda Gresini 2:02.523
12 Sete GIBERNAU Guinea Ecuatorial 2:02.727
13 Randy DE PUNIET LCR Honda 2:03.418
14 Yuki TAKAHASHI Scot Racing Team 2:03.474
15 Niccolo CANEPA Pramac Racing 2:03.901
16 James TOSELAND Tech3 Yamaha 2:03.953
17 Fujiwara Yamaha Factory 2:04.328
18 Yoshikawa Yamaha Factory 2:04.614

Il prossimo impegno per la carovana MotoGP è in programma dal primo al 3 marzo, sul circuito di Losail, in Qatar.

MotoGP: TEST Valencia - 28 ottobre 2008

Seconda giornata: Martedì 28 ottobre 2008

Sessione bagnata nell'ultima giornata di test sul Ricardo Tormo. Scendono in pista pochi piloti. Il miglior tempo lo stabilisce lo statunitense Nicky Hayden, seguito dal nostro Andrea Dovizioso e dal "rinato" (si spera) Marco Melandri.

1. Nicky Hayden (Ducati Marlboro Team) - 1'48.287
2. Andrea Dovizioso (Repsol Honda) - 1'48.296
3. Marco Melandri (Kawasaki Racing Team) - 1'48.786
4. Niccolo Canepa (Alice Team) - 1'49.917
5. Mika Kallio (Alice Team) - 1'50.275
6. Toni Elias (Team San Carlo) - 1'54.057
7. Loris Capirossi (Rizla Suzuki MotoGP) - 1'57.322

I prossimi test della MotoGP si terranno il prossimo mese a Phillip Island (Australia) e a Jerez (Spagna).

MotoGP: TEST Valencia - 27 ottobre 2008

Prima giornata: Lunedi 27 ottobre 2008

Casey Stoner sigilla la leader incontrastata sul Ricardo Tormo. Per lui 54 tornate divise tra la sella della sua compagna GP8 e quella della nuova "rossa signora" GP9.
Il suo compagno di squadra Nicky Hayden si conferma collaudatore inossidabile e con 79 giri sul circuito valenciano si presenta e inizia a dialogare con quella Ducati da lui stesso definita: "una specie di animale". Da sottolineare la stupenda livrea a stelle e strisce con la quale l'ex pilota HRC esordisce in questa sua nuova "vita".
Ottime impressioni (leggendo le dichiarazioni) giungono da Andrea Dovizioso in sella alla sua nuovissima Repsol Honda e da Marco Melandri con la verde Kawasaki. Un bentornato a Sete Gibernau già competitivo in questa avventura chiamata Onde 2000 Ducati e un benvenuto ai due centauri dell'Alice TeamNiccolò Canepa e Mika Kallio.
Prima caduta (versione 2009) dello spagnolo Jorge Lorenzo. Si tratta del ben arrivato da parte della Bridgestone posteriore.  

1. Casey Stoner (Ducati Marlboro Team) - 1'32.464
2. Dani Pedrosa (Repsol Honda) - 1'32.672
3. Valentino Rossi (Fiat Yamaha Team) - 1'32.921
4. Chris Vermeulen (Rizla Suzuki MotoGP) - 1'33.142
5. Loris Capirossi (Rizla Suzuki MotoGP) - 1'33.325
6. Alex De Angelis (San Carlo Honda Gresini) - 1'33.375
7. Jorge Lorenzo (Fiat Yamaha Team) - 1'33.550
8. Andrea Dovizioso (Repsol Honda) - 1'33.676
9. John Hopkins (Kawasaki Racing Team) - 1'33.760
10. Marco Melandri (Kawasaki Racing Team) - 1'33.782
11. Randy De Puniet (LCR Honda MotoGP) - 1'33.832
12. Nicky Hayden (Ducati Marlboro Team) - 1'33.960
13. Toni Elias (San Carlo Honda Gresini) - 1'34.129
14. Sete Gibernau (Onde 2000 Ducati) - 1'34.451
15. Mika Kallio (Alice Team) - 1'34.793
16. Olivier Jaque (Kawasaki Racing Team) - 1'34.925
17. Niccolo Canepa (Alice Team) - 1'34.995
18. Yuki Takahashi (JiR Team Scot Honda) - 1'35.203

Nicky Hayden e Ben Spies presentano Indianapolis

 

Nicky Hayden: sia a 40 mph o a 150 mph, Indianapolis regala emozione pura. Il punto di vista del campione del mondo MotoGP 2006.


Ben Spies: Il circuito di Indianapolis è una grande passione. Informazioni tecniche e non solo da parte del campione AMA stagione 2006 e 2007.  


Condividi contenuti