ducati

SBK: Gara 2 ARAGON - 03 Aprile 2016

Chaz Davies indiscusso Re di Aragon. Il centauro di casa Ducati vince anche Gara 2 precedendo Sykes e Rea. Le Kawasaki nulla possono contro il gallese e la sua rossa che dominano dalla prima all'ultima tornata dimostrando un binomio perfetto sull'asfalto spagnolo. 

Xavi Forés (Barni Racing Team) porta la Panigale R ancora in quarta piazza mentre il connazionale Jordi Torres termina in quinta posizione. Gli italiani? Giugliano 6° ed 8° De Angelis con l'Aprilia.

Chiude la top 10 la coppia Yamaha, con Sylvain Guintoli 9° e Alex Lowes 10°. Problema meccanico per Hayden costretto al ritiro sul finale.  

 

SBK: Gara 1 ARAGON - 02 Aprile 2016

Vola la Ducati di Chaz Davies sul circuito di Aragon interrompendo cosi il dominio delle verdi Kawasaki di Rea e Sykes, rispettivamente 2° e 3° sul podio.
 
Quarta piazza per un sorprendente Xavi Fores in sella ad una Borgo Panigale privata davanti al nostro italiano Giugliano e allo statunitense Hayden su Honda. Delusione in casa Yamaha dopo la prima fila in Superpole di Guintoli, il francese non riesce ad andare oltre la 9° posizione.
 
Chiude la top 10 Lorenzo Savadori seguito dal compagno di squadra Alex De Angelis. Caduta per Michael Van Der Mark. Costretti al ritiro per noie alla loro moto Leon Camier e Matteo Baiocco.
 
Gara 2 domani ore 13:00 con Davies che cercherà di mettere la sua rossa ancora davanti a tutti. 
 

MotoGP: Hayden e la Ducati

Dopo la presentazione avvenuta il 15 Gennaio 2009 nella spettacolare cornice di Madonna di Campiglio, lo statunitense Nicky Hayden torna a parlare della sua nuova compagna... la rossa GP9.

Il Campione del Mondo 2006 dichiara ai microfoni di MotoGP.com:

"E' fantastica, il motore è rude, la parte anteriore è molto stabile soprattutto nelle curve veloci. Non è una moto facile, inutile mentire, ma è una sfida. E poi questo non è uno sport facile! Sta iniziando a piacermi ma so di dover esser più veloce. Ci sono stati grandi piloti che hanno faticato con la 'Desmo' e onestamente ero nervoso prima di firmare il contratto. Non sapevo come sarebbe andata, ma a distanza di qualche tempo posso dire che sta andando meglio di quanto mi aspettassi". 

Motomondiale ITALIA augura a Nicky Hayden di tornare a lottare contro i grandi della MotoGP...regalando sempre un grande spettacolo degno della classe regina.

MotoGP: Ufficiale Hayden in Ducati

 

Mancava solo l'ufficialità ad una notizia che da molto tempo circolava in MotoGP. Il campione del mondo 2006 Nicky Hayden sarà il nuovo pilota ad affiancare Casey Stoner a partire dalla prossima stagione.

Se la coppia Melandri-Kawasaki aveva annunciato il proprio matrimonio prima della gara di Indy, Borgo Panigale attende il podio dell'americano in terra amica. Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati Corse e responsabile prodotto Ducati Motor Holding dichiara:"Siamo molto felici di avere Nicky con noi, siamo certi che la sua attitudine a 'non mollare mai', il suo stile di guida ed il suo carattere siano un valore aggiunto per la squadra 2009". Lo stesso Domenicali prosegue: "Vorrei ringraziare Melandri per la professionalità che ha dimostrato in un anno difficile, molto al di sotto delle aspettative. Purtroppo il suo feeling con la Desmosedici non è mai stato tale da consentirgli di guidare come sa fare. Gli auguriamo un futuro ancora ricco di soddisfazioni". - (fonte ANSA.it)

Hayden lascia il pianeta Honda dopo aver vinto un campionato AMA e un titolo nella classe regina. Il presidente HRC Masumi Hamane dichiara: "Vogliamo ringraziare Nicky per tutti i risultati che ha raggiunto con Honda come pilota e come uomo. Nicky e Honda hanno condiviso molti successi e qualche giorno deludente che Nicky ha sempre affrontato con grande positività. E' stato un grande onore lavorare con lui". - (fonte MotoGP.com

Hayden di riflesso ringrazia tutti (come ha sempre fatto) dai tecnici delle gomme, ai capi meccanici, fino ad arrivare "probabilmente" allo spazzino della pit-lane. "Esagerazione" per far capire quanto sia umile e rispettoso. Un immenso professionista e uomo sia in pista che fuori. Noi di Motomondiale ITALIA non possiamo che ringraziare il numero 69 per tutto ciò che ha regalato e dimostrato in sella alla Repsol Honda. Siamo certi che con la Ducati sarà una seconda vita e kentucky kid tornerà a lottare, a divertire e a derapare come e meglio di prima.

 

MotoGP: la voce del motomercato

A due giorni dal Red Bull Indinapolis Grand Prix, il mercato piloti aumenta dubbi e conferme. Le voci più insistenti riguardano la Ducati con l'attesa notizia del passaggio di Nicky Hayden, e la Kawasaki con il "sicuro" acquisto del nostro italiano Marco Melandri.  

Sul versante di Borgo Panigale la notizia sembra ormai agli sgoccioli, lo conferma, in conferenza stampa, lo stesso Hayden:

"Sarà un grande cambio per me, e l'annuncio avverrà a breve. Ad ogni modo ci sono ancora 5 gare. Sono un sacco di gare. Ho avuto una grande storia con Honda e ho vinto in AMA e in MotoGP. E' il momento di andare oltre e provare qualcosa di diverso"

Il posto lasciato libero in HRC potrebbe essere occupato dal talento infinito di Andrea Dovizioso. In merito comunque nulla di scontato...

Notizia ufficiale: De Angelis rinnova per il 2009 con il Team Gresini.

Si attende invece l'ufficializzazione del passaggio di Marco Melandri sulla verde Kawasaki. Destino poco certo anche per il campione AMA Ben Spies. Quest'ultimo potrebbe andare in Suzuki al posto dell'australiano Chris Vermeulen.

Una notizia shock potrebbe celarsi nel monogomma Bridgestone per la prossima stagione. Occhio al marchio giapponese! Attenti ai francesi Michelin. Per loro tradizione e storia in bilico...

Forse dopo Indianapolis la luce illuminerà il futuro 2009 per alcuni piloti e team.

MotoGP: la "TOP10" in vista di Indianapolis

Con sole 5 gare ancora da disputare ed in vista del Red Bull Indianapolis Grand Prix, Motomondiale ITALIA guarda e analizza la classifica attuale della classe regina. La TOP10 vede in vetta il dottore, Valentino Rossi, pronto per tornare nuovamente sul trono. Instancabile "cannibale" di battaglie e guerre. A -75 punti l'australiano attuale campione del mondo Casey Stoner, cyborg incredibile in sella ad un' anima rossa meravigliosa come la Ducati Desmosedici GP8. 3° lo spagnolo di casa Repsol Honda Dani Pedrosa. Camomillo solitario e senza grinta in trincea. Difficile per lui un numero 1 sul cupolino. Di tutt'altra natura la coppia che lo segue: il connazionale Jorge Lorenzo ed il nostro Andrea Dovizioso. Talenti infiniti alla loro prima stagione in MotoGP. Ottima conferma per casa Rizla Suzuki da parte di Chris Vermeulen, rain man e non solo. Idem per Colin Edwards che in Yamaha Tech 3 ha trovato una bella fiducia. Texano dal gas pesante. Buone soddisfazioni anche per Shinya Nakano e Loris Capirossi. Ci vorrebbe anche una vittoria per chiudere la stagione in bellezza. Incompiuto il pianoforte a due ruote dell'inglese James Toseland. Campione indiscusso in SBK, ha trovato una GP molto più dura del previsto. Noi invece lo sapevamo e lo sapevano gli ex compagni Bayliss e Haga.

1 Valentino ROSSI ITA Fiat Yamaha Team 262
2 Casey STONER AUS Ducati Marlboro Team 187
3 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team 185
4 Jorge LORENZO SPA Fiat Yamaha Team 140
5 Andrea DOVIZIOSO ITA JiR Team Scot MotoGP 118
6 Chris VERMEULEN AUS Rizla Suzuki MotoGP 110
7 Colin EDWARDS USA Tech 3 Yamaha 108
8 Shinya NAKANO JPN San Carlo Honda Gresini 187
9 Loris CAPIROSSI ITA Rizla Suzuki MotoGP 186
10 James TOSELAND GBR Tech 3 Yamaha 185

Condividi contenuti