motogp

MotoGP: Gara Le MANS - 23 Maggio 2010

Sull'asfalto del Monster Energy Grand Prix de France un fantastico Jorge Lorenzo conquista la vittoria davanti al compagno di squadra e diretto rivale alla corona iridata Valentino Rossi. Conclude il podio Andrea Dovizioso in sella alla sua Repsol Honda.

Le Mans ha dimostrato la maturità del Para Fuera che a differenza delle passate vittorie in rimonta, disputa una gara molto attenta e meticolosa. Lo spagnolo rimane dietro al Dottore per molte tornate, studiando e osservando il comportamento della sua M1 su ogni centimetro del circuito francese. A 12 tornate dal termine, assimilati a sufficienza i dati, sferra l'attacco decisivo portando la Yamaha numero 99 sul gradino piu alto del podio. Vittoria pesantissima per il morale e per i "movimenti" di mercato, poichè con uno Stoner fuori ancora una volta (forse definitivamente anche per la corsa al titolo) sarà proprio il maiorchino il perno di tanti pensieri e "contratti" nella classe regina.

Ancora un 4° posto per lo statunitense della Ducati Nicky Hayden, che precede camomillo Dani Pedrosa e Marco Melandri.

Seguono: De Puniet, Barberà, Espargaro e Simoncelli a chiudere la Top 10. Assenti al traguardo: Stoner, Spies e Capirossi.

In classifica generale il pallottoliere segna: Lorenzo 70, Rossi 61, Dovizioso 42, Pedrosa 40, Hayden 39......Stoner 11.

MotoGP: Gara JEREZ - 2 Maggio 2010

Un indomito Jorge Lorenzo conquista la vittoria sul circuito di Jerez de la Frontera. Lo spagnolo di casa Yamaha, al suo primo successo in MotoGP sul circuito di casa, si impossessa anche della vetta del mondiale con 45 punti, 4 in piu del compagno di squadra ed attuale Campione del Mondo, Valentino Rossi (oggi 3° sotto la bandiera a scacchi).

Al 2° posto il connazionale della Repsol Dani Pedrosa che aveva condotto il plotone fino all'ultima tornata, proprio quando il Para Fuera, dopo una rimonta incredibile, lancia l'attacco decisivo.

Ancora un ottimo piazzamento per Nicky Hayden. Kentucky Kid sembra esser tornato il pilota targato 2006...combattivo, competitivo e affidabile....proprio come la sua Ducati Malboro. Dietro allo statunitense conclude una gara su bassi toni Casey Stoner. Il numero 27 conferma la mancanza di feeling nei confronti di un circuito che non ha mai visto brillare né lui né la rossa Desmosedici.

Seguono: Dovizioso, Kallio, Melandri, De Puniet e Bautista a chiudere le prime 10 posizioni.

Ritirati: Loris Capirossi e Ben Spies, quest'ultimo costretto al ritorno nei box causa un problema meccanico alla sua Tech 3.

 

MotoGP: Gara VALENCIA - 08 Novembre 2009

Se per la quarto di litro l'asfalto del Ricardo Tormo aveva visto di tutto, niente era paragonabile all'arrivo delle gomme "fredde" della classe regina. Prima vittima illustre l'australiano di casa Ducati Casey Stoner che gela tutta Borgo Panigale e non solo...scivolando durante il giro di ricognizione. Gran Premio de la Comunitat Valenciana che perde sin dall'apertura del sipario il suo protagonista assoluto.

Per la cronaca si impone nell'unico modo che conosce e che lo porta a vincere "camomillo" Dani Pedrosa che conquista il gradino piu alto del podio dopo una gara in solitaria dall'inizio alla fine. (grande Pernat che a "Fuori Giri" durante la diretta del programma di Italia 1 non fa altro che sottolineare la stessa cosa appena scritta da MotomondialeITALIA.)

Dietro al centauro della Repsol Honda il Campione del Mondo Valentino Rossi seguito dal compagno di colori Jorge Lorenzo.

Seguono: Colin Edwards, Nicky Hayden, Toni Elias e Ben Spies. Parentesi doverosa per quest'ultimo. Il marziano della SBK è venuto a far visita in terra MotoGP. Per ora sembra aver aperto solo l'oblò della sua navicella, ma siamo certi che dalla prossima stagione sarà sul campo di battaglia assieme ai grandi della categoria. Oggi un ottimo 7° posto di presentazione, con una guida spettacolare a gomiti larghi e mostrando la scuola "made in USA" ben conosciuta grazie ai connazionali Hayden e Edwards. Benvenuto nell'olimpo delle 2 ruote.

Il nostro Andrea Dovizioso non va oltre l'ottava piazza sopravanzando il finlandese Mika Kallio ed il pilota del San Carlo Honda Gresini Alex De Angelis.

In classifica generale Stoner perde il 3° posto a favore di Pedrosa e Dovizioso il 5° a favore di Edwards per un solo punto.

MotoGP: Gara SEPANG - 25 Ottobre 2009

Sull'asfalto bagnato di Sepang per lo Shell Advance Malaysian Motorcycle Grand Prix il centauo della Ducati Casey Stoner si impone con una gara semplicemente da "cyborg". Il numero 27 domina dalla prima all'ultima tornata con superiorità imbarazzante, conquistando cosi la sua quarta vittoria stagionale, la seconda consecutiva dopo quella di Phillip Island.

Dietro di lui il solito "camomillo" di casa HRC Dani Pedrosa seguito dal Campione del Mondo Valentino Rossi. Per l'italiano il podio numero 163 in carriera fa da prefazione al 9° titolo iridato. Con il compagno di squadra e diretto rivale Jorge Lorenzo, solo 4° sotto la bandiera a scacchi, i giochi targati 2009 si chiudono con una tappa di anticipo. 

Seguono: Nicky Hayden, Toni Elias, Chris Vermeulen, Marco Melandri, Loris Capirossi e Mika Kallio a chiudere la Top 10.

MotoGP: Gara PHILLIP ISLAND - 18 Ottobre 2009

Il centauro della Ducati Casey Stoner domina dalla prima all'ultima tornata l'Iveco Australian Grand Prix, tornando sul gradino piu alto del podio per la terza volta in questa stagione. L'australiano si impone davanti al leader del campionato Valentino Rossi e al pilota HRC Dani Pedrosa.

Se a Borgo Panigale si festeggia il ritorno nell'Olimpo dei "big" del loro pupillo Stoner, in casa Fiat Yamaha si inizia ad allestire la festa al 9° titolo mondiale del Dottore. Complice la caduta del compagno di marca e diretto rivale Jorge Lorenzo, il nostro tricolore targato 46 allunga in classifica generale e con solo 2 gara ancora da disputare il titolo della classe regina sembra ormai inciso sul suo cupolino.

Ottimo 4° posto per il sammarinese Alex De Angelis davanti al texano della Yamaha Tech 3 Colin Edwards ed al forlivese della Repsol Honda Andrea Dovizioso.

Seguono: Melandri, De Puniet, Kallio, Elias, Vermeulen e Capirossi che chiude la Top 12.

MotoGP: Gara ESTORIL - 04 Ottobre 2009

Sull'asfalto di Estoril per il GP de Portugal si impone il numero 99 di casa Fiat Yamaha. Lo spagnolo domina la gara dal primo all'ultimo giro sigillando la quarta vittoria stagionale e riducendo lo svantaggio dalla vetta della classifica generale a - 18 punti. Se per il para fuera la quart'ultima tappa di questo mondiale targato 2009 è semplicemente perfetta, l'esatto opposto è da ritenersi valido per il compagno di marca Valentino Rossi. Il Campione del Mondo in carica (4° al traguardo) sembra non trovare mai il giusto feeling con la sua M1 mantenendo un passo gara costantemente 1 secondo al di sopra dei diretti rivali.

Tra i due contendenti al titolo, passano sotto alla bandiera a scacchi, un ritrovato Casey Stoner (2°) ed un solito "camomillo" Dani Pedrosa (3°). Il centauro della rossa Ducati torna alla grande, non solo salendo sul podio, ma soprattutto mostrando una grinta ed una condizione degna del "cyborg" che a tutti gli appassionati mancava. Festa a Borgo Panigale, tra i Ducatisti e tra tutti quei cuori che battono per le due ruote in nome dello spettacolo vero.

Il texano della Yamaha Tech 3 Colin Edwards, (dalla prossima stagione compagno di squadra del connazionale Ben Spies) conquista un ottima quinta piazza davanti al temerario Toni Elias e ad un sofferente Andrea Dovizioso.

Seguono: Hayden, Toseland, Vermeulen, De Puniet e Melandri a chiudere la Top 12. Non concludono la trasferta portoghese la Suzuki del nostro Loris Capirossi, la Honda del team San Carlo guidata da Alex De Angelis e la Ducati del Pramac Racing con in sella il finlandese Mika Kallio.

Prossimo appuntamento per la classe regina il 18 Ottobre tra i canguri australiani.

 

Condividi contenuti